Quanto guadagna un infermiere?


Nel nostro Paese ci sono una miriade di professioni che pur avendo un ruolo di vitale importanza per la vita di ogni cittadino, vengono sottovalutate soprattutto in termini di retribuzione. Stiamo ovviamente parlando degli infermieri!

Questa categoria lavorativa mira all’assistenza completa del paziente all’interno di una struttura sanitaria, rispettando le norme di igiene e tutte le regole stabilite dalla legge. Chi ricopre questo ruolo, non solo viene quotidianamente esposto ad una serie di responsabilità ma è reduce da anni di esperienza sia a livello di tirocinio che di studi universitari.
Tutto questo però, non viene riconosciuto: in media in Italia un infermiere guadagna dai 1300 ai 1500 euro al mese.

La situazione però, subisce una serie di variazioni a seconda del caso: c’è chi svolge la propria professione in un ospedale, in una struttura privata (ad esempio in clinica), o addirittura in proprio. L’ultimo caso appartiene a coloro che possiedono la partita IVA e dunque guadagnano “a chiamata”. Per coloro che appartengono alla categoria a domicilio, la retribuzione varia dai 10 ai 70 euro di prestazione: dipende sempre dal compito che bisogna svolgere.

Infine è bene specificare che gli infermieri si possono a loro volta suddividere in una serie di tipologie (ed anche in questo caso lo stipendio potrebbe aumentare o diminuire).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *